Elezioni in Svezia: un risultato che non sarebbe piaciuto a Stieg Larsson

Un risultato che non sarebbe piaciuto a Stieg Larsson quello delle elezioni politiche svedesi di ieri. Perché per la prima volta nella storia della democrazia scandinava in Parlamento sono entrati i rappresentanti di un partito di estrema destra. Un movimento dal nome rassicurante, Democratici di Svezia, rappresentati da un leader altrettanto rassicurante, Jimmi Akesson. Ma che di rassicurante ha davvero poco, se è vero che una delle sue affermazioni ricorrenti è che “l’Islam è la più grande minaccia straniera per la Svezia dai tempi della Seconda Guerra Mondiale”. Il tutto in un paese dove l’immigrazione di popolazioni di religione musulmana è vicina al 15 per cento.

Non sarebbe piaciuto a Stieg Larsson, dicevamo. Lo scrittore, morto a 50 anni nel 2004, aveva fatto dello studio dei movimenti neonazisti e xenofobi nel suo paese una ragione di vita. E di scrittura. Ed è proprio quello che più mi ha colpito della sua trilogia Millenium (che per il resto è più un fenomeno letterario che un capolavoro). Ovvero il fatto che ribalta la nostra tradizionale concezione dei paesi del Nord Europa: democratici, liberi da complotti e problemi sociali, simboli del Welfare e delle tasse alte pagate con piacere dai suoi cittadini perché i servizi sono usufruiti da tutti. I

nvece anche in Svezia, evidentemente, i problemi non mancano. Dall’innocenza perduta con l’omicidio del primo ministro Olof Palme nel 1986, all’incidenza dei movimenti neonazisti in alcuni momenti cruciali della vita del paese, dalla Seconda Guerra Mondiale ad oggi.

E chissà che il risultato delle elezioni di ieri, se Larsson fosse ancora vivo, non avrebbe potuto ispirare un nuovo capitolo del suo Millenium. Magari senza il lieto fine che ogni romanzo giallo che si rispetti ha.

Annunci

Tag:, , , , , , , , , , ,

One response to “Elezioni in Svezia: un risultato che non sarebbe piaciuto a Stieg Larsson”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: