Anche la storia è relativa

C’è un motivo per cui, a volte, bisogna stare dalla parte dei vinti. Perché dopo, col tempo, la storia racconterà soltanto la gloria dei vincitori. Ed è il motivo per cui è importante raccontare l’altra parte delle cose. Quella che dopo qualche tempo nessuno si ricorderà. Perché proverrà da una minoranza. E quindi sarà necessariamente, per il mondo, meno Verità. In tutte le cose bisognerebbe provare a ribaltare la prospettiva. E chiedersi perché. Senza accettare tacitamente la versione dei più.

La storia è fatta delle bugie dei vincitori

“La storia è fatta
dalle bugie dei vincitori!”
ma non la immagineresti mai
dalle copertine dei libri di scuola
né da come i vincitori sono ritratti
come altruisti superbenevoli
e amici dei poveri e oppressi
che non hanno mai avuto la chance
di imporsi e scrivere le loro storie poco credibili
nel mistero che chiamano storia
(fiume offuscato da lacrime
o mare fluente
i cui pesci mutano colore
quando li si getta sulla spiaggia)

E gli sporchi ricchi
diventano più sporchi o più ricchi o chissà che
perché in realtà il denaro “non sgoccia all’ingiù”
ma sale come ogni cosa che scotta
E continuano a ricevere più medaglie
al demerito e per essere d’accordo che Sì
Giustizia è fatta e
la Borsa è aperta a chiunque Lunga vita all’usura
e il sistema giudiziario è il migliore che sia mai esistito
per conservare lo status quota
E allora perché no a degli storici che
lasciano spazi vuoti nei loro scritti
da riempire in modo diverso
a seconda di chi comanda
e con il computer cambiare è facile
E comunque la storia non è in realtà storia
fino a quando non è riscritta
o almeno fino a quando
non ripete sé stessa
E un sacco di genocidi e massacri
forse non sono mai accaduti
così che le testimonianze andrebbero corrette
come per l’Olocausto o lo stupro di Cuba o del Nicaragua
o della Cambogia o di Timor o scegli tu
Anche se nemmeno Dio può cambiare
un fatto storico
qualcosa che è accaduto davvero
come uno stupro o un bacio
Ma tutti quegli indigeni
in tutti quei ghetti del Terzo o Quarto Mondo
davvero hanno sempre sognato di essere sognati da
Cortez il dio biondo dei profeti
o da Colombo la grande speranza bianca
di Spagna e/o Italia
e i continenti rubati non erano in realtà rubati
ma erano gloriose conquiste Cristiane che
avevano salvato quegli idolatri da sé stessi
Avanti Soldati Cristiani
E avanti avanti nel tramonto
vanno le storie che ci dicono come
Dio sia sempre stato dalla nostra parte comunque
e chi è più adatto per scrivere la storia
dei vincitori stessi che sono i più adatti
essendo sopravvissuti e giunti alla vetta
della storia cieca dell’umanità
dove i premi sono assegnati a chi è più adatto
E poi lo sanno tutti tranne Platone
Verità Bellezza Bontà tutto è relativo
specie la Verità per come è magnificata
nei libri di storia Amen oh fratello
me le dai cento lire?

Annunci

Tag:, , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: